•  
  • L'ambiente operativo di UPGOIN'
  •  

Redditività: che futuro per le agenzie?

ripresaIl tema della sostenibilità del modello di business agenzie è stato al centro del convegno, promosso da Zeb Consulting, che si è tenuto Il 18 maggio  a Milano.

L’evento, dal titolo “Le nuove assicurazioni, tra distribuzione e redditività”, ha fotografato lo scenario attuale e indicato le sfide future del settore partendo dal dato, rilevato attraverso uno specifico studio effettuato da Zeb Consulting,  secondo cui il comparto auto “continuerà a decrescere in volumi per l’effetto combinato del contenimento del parco auto, anche dopo il superamento della crisi e della riduzione dei prezzi per la pressione dei canali virtuali e delle aspettative di prodotti low cost da parte dei clienti”.

Tale contrazione è indicata in un valore pari al 10%-15% nel periodo fino al 2018. Di contro c’è un’aspettativa di incremento del comparto non auto previsto in una forbice tra il 5% ed il  20% in funzione dell’efficacia delle strategie che compagnie e agenti dovranno gioco forza mettere in atto.

Il futuro del canale agenziale, infatti, secondo la ricerca, passa attraverso un ammodernamento della struttura distributiva in grado di permettere il recupero della redditività persa in questi ultimi anni. Dal 2007 al 2013  le provvigioni medie per agenzia sono calate del 6%, mentre della stessa percentuale sono aumentati i costi. Tale situazione ha prodotto una riduzione media dei profitti per il canale di oltre il 30%.

L’elemento dimensionale quindi è sempre più variabile chiave di sopravvivenza per gli agenti e ciò è dimostrato dal fatto che chi sta soffrendo di più sono le agenzie piccole monomandatarie, (dal 2007 ad oggi dal mercato è uscito il 25% delle agenzie sotto i tre milioni di euro) mentre le grandi ed i plurimandatari performano decisamente meglio.

In ogni caso, il canale degli agenti, almeno nelle dichiarazioni del top management delle compagnie, resta centrale, anche se gli strumenti considerati strategici per attivare il processo di crescita della distribuzione  (a parte il tema della digitalizzazione e della multicanalità su cui il settore sconta un ritardo significativo) non sono particolarmente rivoluzionari: diversificazione in funzione del target di clientela, ri-modellazione del modello di struttura commerciale dell’agenzia, valorizzazione della componente di servizio, sono mantra che oramai si sentono ripetere da tempo, ma della cui implementazione su larga scala non si colgono ancora segnali così evidenti.

Facebook

Twitter

Google Plus


  • 24 Jul 2015

  • 24 Jul 2015

  • 24 Jul 2015

  • 24 Jul 2015

  • 3 Jul 2015+1

  • 3 Jul 2015

  • 3 Jul 2015

  • 3 Jul 2015

  • 1 Jul 2015

  • 25 Jun 2015

LinkedId