•  
  • L'ambiente operativo di UPGOIN'
  •  

NLT: sempre più banche

leaseplanI rumors sono sempre più insistenti: un consorzio di fondi di private equity sarebbe in trattative per acquisire, per circa 2 miliardi di sterline, la società di leasing auto, LeasePlan, colosso del noleggio con una flotta di oltre 1,4 milioni di veicoli.

LeasPlan è attualmente controllata al 50% da Volkswagen, mentre l’altro 50% è nelle mani della società olandese Fleet Investment BV, il fondo di investimento del gruppo finanziario Meltzler.

L’uscita di Volkswagen da Leaseplan confermerebbe il trend sempre più accentuato del dominio delle banche e dei fondi di investimento, piuttosto che dei Costruttori di automobili attraverso le proprie società controllate, sul mondo fleet.

L’ultimo baluardo del modello originario, che vedeva i costruttori automobilistici in primo piano nell’offerta dei servizi di noleggio a lungo termine, resterebbe dunque, almeno in Italia, quello rappresentato da  Leasys (gruppo Fiat-Chrysler). Le altre big del settore sono tutte di emanazione bancaria: Arval, ALD Automotive e appunto LeasePlan.

Tra l’altro proprio LeasePlan e Volkswagen avevano perfezionato, nel giugno dello scorso anno, una partnership strategica che prevede la fornitura, con modalità esclusive, di servizi di assistenza e ricambi originali per tutte le vetture Volkswagen gestite dal Gruppo LeasePlan, con la possibilità, per gli utilizzatori LeasePlan, di avvalersi di 290 tra Concessionari e Service Partner della Casa tedesca.

ALD, in questo senso, è ancora più attiva, avendo stipulato accordi con diversi costruttori che prevedono l’utilizzo della propria piattaforma per la gestione dei servizi finanziari, lasciando in capo alle case auto l’attività di post-vendita che viene erogata presso i network autoriparativi captive, sicuramente più apprezzati dagli utilizzatori.

Lo scenario che si sta prospettando è quindi quello di un mercato sempre più specialistico in cui ogni attore svolge al meglio il ruolo in cui, storicamente, è più preparato: i costruttori producono le auto, le distribuiscono sia attraverso la propria rete che tramite i partner di noleggio. Questi ultimi, specializzati nell’offerta di servizi finanziari, provvedono a sviluppare pacchetti a canoni competitivi, lasciando campo libero ai costruttori per l’attività di cui sono i principali attori: l’assistenza post-vendita.

Facebook

Twitter

Google Plus

LinkedId