•  
  • L'ambiente operativo di UPGOIN'
  •  

L’infedeltà paga?

infedeltàCambiare compagnia assicurativa sembrerebbe rappresentare un’ottima opportunità per i consumatori. E’ quanto emerge dalle parole di Salvatore Rossi, presidente dell’Ivass, Istituto di Vigilanza sulle Assicurazioni, il quale spiega che nel corso del 2014 chi ha cambiato compagnia assicurativa ha risparmiato fino al 22% grazie alla maggiore concorrenza. Indirettamente ne ha beneficiato anche chi è rimasto fedele, ma risparmiando solo il 5%.

L’infedeltà paga, quindi, ma le tariffe italiane restano ancora di gran lunga più elevate della media europea, con una differenza di circa l’8%. Secondo Rossi però questo gap dovrebbe essere completamente colmato entro il 2020.

“Per ora le tariffe scendono perché diminuiscono incidenti e costo dei risarcimenti” dice Rossi, ma l’aumento della concorrenza tra compagnie (la concentrazione del mercato si è ridotta l’anno scorso del 15%)  produrrà automaticamente un calo dei prezzi.

Vedremo se sarà effettivamente così, ma di certo trasformare trend congiunturali (riduzione incidenti in funzione della diminuzione della percorrenza chilometrica media dovuta alla crisi economica) in strutturali (aumento dell’efficienza del sistema), richiederà un grande lavoro da parte di tutti gli attori della filiera assicurativa e riparativa.

Facebook

Twitter

Google Plus


  • 24 Jul 2015

  • 24 Jul 2015

  • 24 Jul 2015

  • 24 Jul 2015

  • 3 Jul 2015+1

  • 3 Jul 2015

  • 3 Jul 2015

  • 3 Jul 2015

  • 1 Jul 2015

  • 25 Jun 2015

LinkedId