•  
  • L'ambiente operativo di UPGOIN'
  •  
  • Home
  • /Vari
  • /Calo benzina: i consumi faticano a ripartire

Calo benzina: i consumi faticano a ripartire

benzina-batteri-geneticaSecondo l’analisi del centro studi Promotor con il calo dei prezzi di benzina e gasolio i consumi stanno facendo fatica a ripartire.

Nonostante l’effetto positivo per cui in gennaio le famiglie e gli autotrasportatori hanno risparmiato 761 milioni di euro sugli acquisti di carburanti auto. Per quanto riguarda i consumi, che nel 2014 erano calati del 20% sui livelli ante-crisi (2007), in gennaio sono aumentati dello 0,4%.

Incremento decisamente modesto rispetto al significativo risparmio che si è registrato dai dati della banca dati del Ministero dello Sviluppo Economico.

Infatti la spesa alla pompa del primo mese del 2015 è stata di 4,137 miliardi contro i 4,898 miliardi dello stesso mese del 2014 con un calo del 15,5%.

Dal lato dell’industria petrolifera e della distribuzione, il calo è stato del 29,7% con una diminuzione degli introiti degli operatori del settore da 2,111 miliardi del gennaio 2014 a 1,483 miliardi del gennaio scorso.

Persino il gettito per lʼErario chiude in rosso il suo bilancio di gennaio dal momento che gli introiti sono stati di 2,654 miliardi contro i 2,787 del gennaio 2014 pari al 4,8% in meno.

Infatti, sui carburanti auto le imposte sono costituite da una accisa e dallʼIva che si applica sulla somma della componente industriale e dellʼaccisa. Tra gennaio 2015 e gennaio 2014 lʼaccisa è rimasta invariata e così pure lʼaliquota Iva, che, però con il calo della componente industriale, ha determinato una contrazione dellʼimponibile Iva da cui è derivato il minor gettito.

Facebook

Twitter

Google Plus

LinkedId